Silvana High School

La SHS, acronimo di Silvana High School, è una scuola immaginaria americana. L’edificio, un monolite di mattoni rossi tagliato a distanza regolare dai quadrati delle finestre, si stende su un terreno prevalentemente pianeggiante e dolcemente ondulato, che passa dalla palude vicino alla baia.
Questo edificio degli anni cinquanta non è neanche un lontano parente dell’America patinata e luccicante che siamo abituati a vedere nei magazines o in televisione. Vecchio, essenziale, scarnamente funzionale al suo scopo: ingoiare duemila studenti ogni mattina, ruminarli tra le pieghe dei suoi meandri per sette ore e vomitarli fuori integri e istruiti al suono della campanella della sesta ora.

Mr.Cummings

avevo scoperto che Mr.Cummings era sempre di buon umore, armato di un ottimismo inguaribile riusciva a fare tutto con instancabile leggerezza. Poco alla volta aveva catalizzato intorno a sé una sfilza di impegni extra scolastici che avrebbero fatto impallidire il più infaticabile degli stacanovisti. Calcolatrice alla mano, Mr.Cummings passava dalle dieci alle dodici ore giornaliere nella scuola, sabati compresi.

‘If you can’t beat them, join them’ 8 Luglio 2019

Kenzie

Fisso Kenzie: un viso rotondo con due impercettibili fossette ai lati delle guance, capelli biondi, occhi chiari e corporatura piccola con gambe tozze e robuste…

‘Crisi d’identità americane.’ 20 Ottobre 2019.

Priscilla Bateman

Indossa una salopette beige, camicia di flanella a scacchi rossi e blu, stivali di camoscio e occhiali da vista blu elettrico. I capelli rossi finissimi e lucidi legati in una coda di cavallo le scendono perpendicolari lungo la schiena, gli occhi grigi immersi nella lettura, neanche stesse leggendo il quarto segreto di Fatima.

Substitute teacher. It ain’t over yet.’ 9 dicembre 2019

Mr. Wu Ming

Ming si aggiusta la cravatta, sorride ai colleghi ed esordisce: ‘Cali coleghi, ahhhut eeheto ..pito che ..bro è ..to ..lo ..ché ..ga in ma.. mol.. ..ente …za …di … re… glazie’ e sorride. Esausto.Nessuno ha capito niente in questa cacofonia di suoni incomprensibili ma tutti applaudono di cuore.

‘Why are all the black kids sitting together in the cafeteria? 15 luglio 2019

Alex

Secondo tavolo, Alex, un ragazzone che peserà un quintale per un metro e novanta indossa la divisa bianca di football della scuola con vistose chiazze di cibo frammiste a terriccio ed erba strusciata, jeans tutt’altro che immacolati e ciabatte da piscina nere con calzini bianchi.

United Colors of America’. 8 Settembre 2019

Precious

Terza ed ultima fila, la boscaglia dei ribelli. Al primo banco sulla destra siede Precious, presidentessa dell’African American Association della scuola. Capelli afro, un paio di occhiali a specchio anni settanta, una maglietta fucsia che riporta la scritta fuorescente: ‘Maybe she’s born with it… maybe it’s MELANIN’.

United Colors of America’. 8 Settembre 2019


Ex Cathedra 2.0. Una storia nuova ogni domenica sera/ notte Eastern Time.


The avatars were created with avatarmaker.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: