QUARANTA…

Rileggendo queste pagine di scuola, mi sono accorto di quanto i miei ricordi si siano mossi in un edificio letterario, un castello di Atlante dove insegnanti e alunni girano in cerchi concentrici senza andare da nessuna parte. Forse anche per questo motivo, sono ancora più affezionato alla Silvana High e a tutti gli attori che abitano tra le sue mura brulicanti di sogni e ambizioni.

Chi, animato da un desidero catoniano, dovesse addentrarsi alla ricerca del vero, scoprirà che la geografia e gli eventi delle storie, a parte qualche accenno geografico, esistono solo nella mia mente, come in un’America riflessa sul fondo di un oceano lontanissimo.

Molte delle vicende dell’anno scolastico americano, così come gli aneddoti, per quanto verosimili, sono stati piegati alle esigenze narrative e di questo forse, chiedo scusa.

Di sicuro c’è il fatto che in questi vent’anni di insegnamento ho condiviso insieme ai miei alunni e alle loro storie quella sete di humanitas che mi ha spinto a cercare di capire più che di spiegare, con quell’humilitas che Adriano, il mio prof del liceo, ha saputo trasmettermi con passione e amore per quello che ritengo essere uno dei lavori più complessi e affascinanti del mondo.

E così alla fine anche io non ho resistito e ho scritto un libro,  

Hey, Sembra l’America è in prevendita presso il sito della casa editrice BATTAGLIA EDIZIONI ma uscirà in libreria con l’inizio del nuovo anno scolastico, presumibilmente verso fine settembre inizio ottobre.

Allora perché comprarlo in prevendita con un così largo anticipo?

Hey, sembra l’America potrà essere distribuito da Messaggerie libri spa e promosso da Goodfellas, rispettivamente il più grande distributore e il più grande promotore di libri italiani, solo se riusciremo a pre-vendere 40 copie entro il 15 luglio, altrimenti il libro verrà semplicemente venduto dal sito della casa editrice in printing on demand.

Ecco perché oggi questo progetto si affida ai lettori del blog, agli amici e a chi in questo anno si è divertito a leggermi ogni lunedì. Se state pensando di comprarne una copia prima… o poi… beh meglio prima.

CODICE SCONTO: excathedra20America

Affido le storie di Mr. D e dei suoi alunni ai lettori del blog, a chi si è divertito e appassionato a seguire le vicende della Silvana High durante questo anno scolastico. Non ho molto da offrire in cambio, ma se mi manderete un messaggio all’indirizzo e-mail info@excathedra20.blog per segnalarmi che avete acquistato il libro, vi dedicherò un pensiero di ringraziamento nella prima storia del nuovo anno scolastico.

Qualcuno ha già acquistato il libro (Irene, Antonio, Vittorio, Pat, Anna, Adelchi, Elisa…) e di questo vi ringrazio, perché non è una cosa che do per scontata. So che qualcuno ha avuto difficoltà a navigare nel sito di BE allora ho messo insieme questo breve video che vi spiegherà come acquistare il libro dal sito:

Vi saluto con un paio di curiosità.

  • Il personaggio di Kenzie è un ibrido di almeno 5 alunne a cui ho insegnato, tre in U.S.A e due in Italia.
  • Il personaggio di Mr. Cummings, il prof iperattivo amatissimo dagli studenti in realtà è il mio alter ego… nella mia scuola sono un presenzialista.
  • Nella storia: ‘Someday this pain will be useful to you’ quella in cui Mr D scende nel seminterrato per insegnare a una classe di teppisti, L’aula B237 richiama il numero della stanza delle gemelline del film Shining.
  • Nella storia ‘Sub teacher. It ain’t over yet.’ Quella in cui Mr D viene scambiato per un alunno dai vecchi supplenti, mi sono ispirato a un episodio che mi è realmente successo in Italia, quando il primo giorno di supplenza presso il liceo psicopedagogico di Erba, in provincia di Como, la bidella in portineria mi aveva apostrofato dicendomi che ero in ritardo scambiandomi per uno studente.
  • Nell’episodio ‘Veni vidi visa. Lezioni di new economy’, quello in cui la collega Ms.Meyers si licenzia per seguire la sua carriera di Youtuber, quando descrivo il soggiorno, dico che è tutto arredato con mobili IKEA stile Avund. Beh, la linea Avund non esiste, ma la parola in svedese significa invidia.
  • Nella storia ‘La felicità consiste nell’ignoranza del vero’ quella in cui Rose, ragazzina di Baltimora cede le sue annualità a una ditta finanziaria, l’avvocato si chiama Matt… in italiano dialettale Matt=matto… e la storia si apre con una citazione di ‘Alice nel paese delle meraviglie’ in cui si parla di pazzia…  
  • Uno dei personaggi della social committee è tale John Reder, il nome è un omaggio a Gigi Reder (1928-1998) attore italiano che ha impersonato il ragionier Filini nei film di Fantozzi.
  • Per il titolo del libro beh…

From; Severgnini Beppe

To: Michele Di Mauro

Sent: Friday, November 29, 2019 4:54 AM

Caro MDM,  
sono onorato di essere stato una piccola ispirazione, con “Un Italiano in America”. Ho letto alcune delle cose che ha scritto: raccontano l’America che non conosciamo, hanno un’anima, e funzionano.
Qual è il “canale più grande” che ha in mente? Suggerisco di pubblicare questa lettera con i link su “Italians”. Potrebbe aiutare a trovare un editore italiano, se questo è l’obiettivo… Di sicuro, allarga la platea. Mi faccia sapere.
Buone cose, e grazie della stima.
bsev


From: Michele Di Mauro

To: Severgnini Beppe

Sent: Friday November 29 2019 8:51 AM

In tutta onestà, il mio obiettivo è di aumentare il numero di lettori del mio blog, l’idea del libro c’è e ha anche un titolo: ‘Si sta come in Maryland sui cavi del telefono le scarpe’ che poi è anche il titolo di una delle storie, allego foto


From; Severgnini Beppe

To: Michele Di Mauro

Sent: Friday, November 29, 2019 9:18 AM

Foto bella, anche per eventuale copertina; titolo pessimo! 🙂
Metto su “Italians”.
Bsev



From: Michele Di Mauro

To: Severgnini Beppe

Sent: Friday December 6th 2019 3:31 PM

Ho trovato un titolo per il mio libro;

°Racconti dal Maryland, Hey, sembra l’America’….

c’è poco da aggiungere… sono un genio 😉 


From; Severgnini Beppe

To: Michele Di Mauro

Sent: Friday December 6th 2019 3:57 PM

Hey, sembra l’America!
(Basta e avanza)


Ecco, adesso se vi va e non l’avete ancora fatto… cliccate sulla copertina qui sotto e acquistate in prevendita una copia del libro-

Mr : D

Vi saluto con una email, vera, che ho ricevuto oggi… e che forse spiega chi è Mr D ma anche chi sono i suoi alunni, compreso il loro inglese che per usare un eufemismo definirei alquanto disinvolto

Hey, Mr. D I’m so happy to have had you as my teacher for two years and I loved each day of it. It was always one of my favorite classes since freshman year, I’ve always been so excited to learn about new languages. Thank you for being the best teacher and for being my friend, I love our time together and so sad it got cut short. Youll always be the best and continue doing what you do best, I’m always willing to help next year and ill definitely pop in to say hi and help the freshman! I really hope you and you’re family are doing great and i really hope you have a great summer!!

Pubblicato da excathedra20

Insegnante di latino e italiano per una decina di anni in Italia, dal Duemilaundici in una scuola superiore negli Stati Uniti.

One thought on “QUARANTA…

  1. Carissimo Michele, ho comprato in prevendita 3 copie del libro (almeno 2 saranno regali natalizi); spero di aver eseguito fedelmente le istruzioni; conoscendo le mie doti di giurassico digitale, ho sempre dubbi!! Spero che stiate tutti bene. Un abbraccio

    Adriano (o Il Volpi a tua scelta)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: