Don’t trust what you see, even salt looks like sugar.

La silvana High sembra un teatro la notte che precede la prima della stagione. L’edificio è strapieno di insegnanti, amici, studenti, genitori. È un via vai frenetico di persone che corrono da una stanza all’altra mentre i bidelli si affannano a soddisfare le richieste, a volte anche bizarre, del corpo docenti.

Io, seduto alla scrivania della mia aula fisso con sguardo assente la checklist che la preside ci ha consegnato lunedì mattina durante il primo collegio docenti dell’anno scolastico nineteentwenty. Si tratta di una spunta su un foglio A4 che presenta una serie di cose che ogni insegnante è tenuto a completare prima di martedì, quando i cancelli della Silvana High apriranno ufficialmente per l’inizio dell’anno scolastico.

Alzo per un attimo gli occhi e guardo l’aula così tranquilla e silenziosa. Dalle casse del computer Ben Howard canta: ‘Anger/ I’ve seen it rise/ From a careless word that I said/ Well guilt is wasteful /Pride is childish.

La piccola finestrella sulla sinistra mi restituisce un cielo azzurro sgombro di nuvole che sembra salutare l’ultimo venerdì del mese di agosto. Baltimora è frenetica, come la maggior parte delle grandi città degli Stati Uniti del resto. L’ultimo weekend di agosto è considerato da tutti gli americani come la grande festa della fine dell’estate. Lunedì l’America si fermerà per festeggiare il Labour day, la festa del lavoro, poi martedì inizierà un nuovo anno lavorativo, un nuovo anno scolastico.

Sospiro e torno a fissare la lista delle cose da fare.

Controllare di aver ricevuto l’orario scolastico.

Fatto.

Assicurarsi di aver ricevuto le chiavi della propria aula.

Fatto.

Assicurarsi di aver scritto il programma per ogni classe insegnata.

Fatto.

Assicurarsi di aver organizzato la propria aula in modo coerente così da accomodare le esigenze degli studenti.

Fatto.

Alzo di nuovo la testa dal foglio. So di aver fatto tutto tranne…

Vuoi leggere di più? 

 

Pubblicato da excathedra20

Insegnante di latino e italiano per una decina di anni in Italia, dal Duemilaundici in una scuola superiore negli Stati Uniti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: